23 luglio 2013

I 5 peggiori spot elettorali della politica italiana

5° CLASSIFICATO

Formigoni ed i social network
Anche se non è un vero e proprio spot elettorale, Roberto Formigoni non può non essere inserito in questa speciale classifica. Governatore della Lombardia per quasi venti anni, si può definire con una sola parola: RIDICOLO.


4° CLASSIFICATO


I'M PD - Con Walter si può fare
Penultimo posto per lo spot del neonato Partito Democratico della campagna elettorale di Walter Veltroni. La risposta oscena a "Meno male che Silvio c'è" di Silvio Berlusconi. La vittoria fu dovuta anche allo spot? Da notare "Si può fare" al posto di "Yes, We can" di Obama, "aumentare i salari con Walter" e "per l'Italia che ancora si innamora" tra le strofe della canzone.


3° CLASSIFICATO

Lo smacchiamo, lo smacchiamo - PD
Siamo sul podio. Non poteva mancare chiaramente la pessima figura fatta dalla dirigenza del Partito Democratico, che riprendendo una battuta di Crozza, poi citata da Bersani in un comizio in riferimento a Berlusconi, realizza questo pessimo video. Da notare come nessuno vada a tempo con la canzone e come nessuno vada a tempo con un altro essere umano presente nel video.


2° CLASSIFICATO

Harlem Shake al Comitato elettorale di Alemanno Sindaco
Supereroi ingrassati che si fiondano sulla scena con una smart, maschere di V per vendetta, l'utilizzo della parola "fottuto" nel discorso iniziale, gente che si dimena senza senso. La domanda è: PERCHÉ'?


1° CLASSIFICATO 

Movimento 5 Stelle come Matrix, lo spot elettorale che fa il verso ai film cult - M5S
Il Movimento 5 Stelle si conferma il primo partito anche in questa speciale classifica. Impossibile da commentare. Qualcosa di orribile, misto di indecenza, populismo, maschilismo e idiozia

Nessun commento:

Posta un commento